Matrimoni/ Weddings

Il mio matrimonio Elisa & Marco

Un giorno che non dimenticherò mai …

il più bello ed emozionante della mia vita!

Io e mio marito ci conosciamo da quando abbiamo sette anni, si può dire che siamo cresciuti insieme, abbiamo frequentato elementari e medie e poi con le superiori ci siamo persi di vista. Dieci anni fa ci siamo ritrovati ad una cena di classe e da lì è scattato qualcosa … dieci lunghi anni di fidanzamento, gli ultimi di convivenza e lo scorso Natale arriva un regalo da tanto atteso ma allo stesso tempo inaspettato. Ho sempre chiesto a Marco di non essere scontato nel chiedermi di sposarlo e devo dire che ha saputo stupirmi … la vita è davvero fatta di emozioni !

Lo scorso Natale è arrivata una scatola di latta a forma di cuore e all’interno delle lettere di legno, avete presente quelle colorate che si prendono per creare i nomi dei bambini e si mettono solitamente sulle porte? Esattamente quelle! Posizionando le varie lettere cosa usciva?!

MI VUOI SPOSARE ?

Non vi so descrivere l’emozione ancora oggi quando riguardo il video, perché ovviamente mi hanno ripreso, mi scende una lacrima di gioia.  Resterà un Natale indimenticabile … grazie amore mio!

Con l’anno nuovo sono iniziati i preparativi … in primis, la scelta della location per il ricevimento, la chiesa ed infine la data! Le idee erano molto chiare e devo dire che l’intesa c’è stata su tutto … eccetto il viaggio di nozze ma ne parleremo dopo!

La location scelta per il matrimonio è La Casa di Papi, un elegante cascinale interamente ristrutturato, situato nell’entroterra di Lazise, sul Lago di Garda immerso nel verde di un parco con olivi e querce secolari https://lacasadipapi.com/

Per la chiesa, non avevamo dubbi volevamo la nostra, ovvero la chiesa romanica di San Michele nella frazione di Arcè di Pescantina dove risediamo. Ho sempre amato le chiese piccole, le trovo accoglienti ed intime … questa era semplicemente perfetta e rispecchia a pieno il mio gusto.

La data, il giorno del mio compleanno

23 SETTEMBRE 2017

Per la musica in chiesa ci siamo appoggiati a Musica per le nozze, abbiamo scelto violino e arpa classica per gli accompagnamenti musicali. La differenza l’ha fatta la partecipazione di una cara amica, che se pur oggi vive a Dubai, ci ha fatto questo meraviglioso regalo di venire in Italia e partecipare al nostro matrimonio. Ringrazio Cinzia per aver cantato al nostro matrimonio è stato davvero emozionante e la sua voce mi ha toccato il cuore facendo scendere qualche lacrimuccia … ovviamente di gioia.

Ogni matrimonio va immortalato, i ricordi devono rimanere vivi nel tempo … per il servizio fotografico, la scelta è andata per una carissima amica Eleonora Bendazzoli e Maurizio Don. Questi amici hanno da poco creato un nuovo progetto che sicuramente avrà successo … il loro sito è www.newwed.it potrete vedere anche il nostro matrimonio pubblicato. Sono nostri amici dell’Atelier e hanno una pagina dedicata sul nostro blog https://atelierdielisa.wordpress.com/matrimoni-cerimonie/newwed/.

Ci sono davvero tante cose a cui pensare … bisogna prendersi un po’ per tempo anche per fare tutto con più calma. Parliamo di vestito, trucco, estetista e parrucchiera?!

Il vestito … che momento magico!! Ho scelto di andare a vedere il vestito inizialmente solo con una mia testimone, ci sono tante amiche a cui voglio bene e che avrei voluto vicino, ma ho preferito l’effetto sorpresa per tutti. Quando fate certe scelte, ahimè, non tutti sono d’accordo, ma è giusto fare quello che ci si sente. Noi per il nostro matrimonio abbiamo preferito tenere l’effetto sorpresa per tante cose e siamo felici di questa nostra scelta. Torniamo al vestito … non ho fatto molti tour di negozi per trovarlo, la seconda boutique ho trovato il mio abito e vi assicuro che è stato amore a prima vista! Il negozio è Atelier Tiffany di Villafranca Verona https://tiffanyateliersposa.com/ e il vestito è un capolavoro di Jesus Peiro.. semplicemente perfetto, il mio vestito!

Per il trucco ho chiesto suggerimenti ad amici e, onestamente, inizialmente ho trovato un po’ di difficoltà, perché diverse truccatrici erano già occupate per il mio giorno. Ho trovato Serena una make up artist davvero molto preparata e disponibile. Abbiamo fatto una prova trucco e sono rimasta molto soddisfatta e così abbiamo fissato subito il giorno. Rientra nel gruppo di nostri fornitori amici  potete visionare i suoi contatti qui https://atelierdielisa.wordpress.com/matrimoni-cerimonie/selene-brognara-make-up-artist/.

La cura del corpo si sa è importante sempre … a maggior ragione prima del matrimonio bisogna farsi belli anzi bellissimi e l’aiuto di professioniste è fondamentale! Ringrazio Valentina e Antonella del centro estetico Beauty 124 di Verona per il loro operato sempre eccellente. https://atelierdielisa.wordpress.com/matrimoni-cerimonie/centro-estetico-beauty-124-verona/

Ultima ma non meno importante l’acconciatura! Io mi sono affidata alla mia parrucchiera Cristina, il  negozio Living Room Hair Style di Verona. Prima abbiamo sistemato colore, meches, taglio e poi abbiamo studiato il raccolto. Volevo un raccolto molto pulito e molto semplice e l’effetto desiderato è riuscito perfettamente. Grazie Cri sempre una garanzia! https://atelierdielisa.wordpress.com/matrimoni-cerimonie/living-room-hair-style-verona/

Per scegliere gli inviti del matrimonio ci siamo ispirati dai nostri centrotavola … quindi i colori del matrimonio bianco e verde e il tema TROPICAL o come dice Marco molto Roberto Cavalli!

Per il mio matrimonio ho voluto affidarmi a delle creative per la realizzazione di diverse cose tra cui anche gli inviti! Per questi ho acquistato la grafica da una ragazza di Riga in Lettonia, è stato amore a prima vista, un po’ di difficoltà nel spiegarle come le volevamo, ogni paese ha le sue usanze, ma poi direi che il risultato è esattamente come volevamo.

Per la stampa ci siamo appoggiati ad una tipografia locale, così abbiamo potuto scegliere anche la carta che più ci piaceva. Per le buste, invece, la scelta è ricaduta sulle cover pocket, ovvero delle buste con tasca interna colore bianco opaco, più originali delle solite buste classiche.

E per la chiusura delle buste? Abbiamo realizzato e fatto stampare degli adesivi a forma di tondo con la bordatura foglie verdi e le nostri iniziali centrali.

Continuando con la parte grafica, per il tableau la scelta è andata per un pannello in forex da posizionare su cavalletto e posto sotto il secolare olivo della Casa di Papi. Per la grafica, altra creativa Lisa di Fasano azienda Momenti di Design Studio: foglie verdi acquarello dal design unico e originale. Con la stessa grafica abbiamo realizzato i menu e i cartelli per la confettata.

Per lasciare un ricordo del nostro matrimonio a conoscenti, colleghi e amici non invitati alle nozze, abbiamo preparato delle fialette di vetro con tappo di sughero con confetti bianchi alla mandorla abbinati ai riccetti bianchi. Un nastrino di corda color verde menta e un bigliettino con i nostri nomi e data del matrimoni con un foro a forma di cuoricino sul fondo.

Allestimenti floreali non è stato facile, perché anche qui avevamo un idea che non volevamo abbandonare anche se diversi fioristi non erano in grado di soddisfarla … alla fine abbiamo trovato il fiorista perfetto e vorrei ringraziare di cuore Marta di Flover a Bussolengo (Verona) https://www.flover.it/it/ che è riuscita ad accontentarci e ha saputo darci degli ottimi suggerimenti anche per la chiesa.

La chiesa la volevamo molto pulita, perché secondo noi doveva risaltare la sua semplicità e perciò niente passerelle/strisce, solo addobbi raffinati e delicati. Sull’arco della chiesa esterno del verde con il velo da sposa, sulle panche dei nastri bianchi di raso, nella nicchia della madonna tutti vasi con delle candele bianche ed infine l’altare con delle composizioni di orchidee bianche e papiro alto che dava slancio all’insieme. La chiesa dispone di semplici sedute in legno per gli sposi così abbiamo preferito noleggiare dei pouf bianchi e il banco davanti a noi con un telo bianco così da richiamare il tutto.

Per i banchi della chiesa abbiamo preparato i libretti per la cerimonia e fuori una cesta con tutti sacchettini in organza con il riso basmati pronti per il lancio. Lo sapevate che questo riso non macchia i vestiti?! Ovviamente la scelta su questo tipo di riso è caduta per questo motivo. Nel dubbio ci siamo comunque coperti con il velo … onde evitare di avere riso ovunque!

Le fedi sono state un regalo dei miei suoceri e chi le ha portate in chiesa? La nostra golden Perla!  E’ arrivata fino alla porta della chiesa con il cuscino con le fedi preparato prima di partire e un grande fiocco di nastro bianco legato al collo. Il prete non ha acconsentito di farla entrare in chiesa ma fino alla porta … comunque noi abbiamo scelto che fosse lei a portarle, perché fa parte della nostra famiglia.

 

Le firme, finita la celebrazione, le abbiamo fatte all’esterno: il prete ha posizionato un tavolino proprio fuori dalla chiesa … dopo il lancio del riso le firme nostre e dei nostri testimoni.

LA CASA DI PAPI

Il parco era ben allestito e il buffet che dire … ancora ad oggi ci fanno i complimenti, perché era spettacolare!! La cornice del parco lascia senza fiato per la sua bellezza ed accoglienza.

La sala con i tavoli era ben allestita e come, da me richiesto, si è creata un atmosfera romantica e a lume di candela. La cucina si ispira a criteri di rigore e semplicità utilizzando prodotti freschi di stagione e vi assicuro, non perché fosse il mio matrimonio, si è mangiato davvero molto bene.

Durante il ricevimento la musica scelta come sottofondo sono tutte canzoni anni 60/70, cosa volete che vi dica le adoro, per l’entrata degli sposi la canzone di Adriano Celentano “Siamo la coppia più bella del mondo … e ci dispiace per gli altri …”, per il ballo degli sposi “Il cielo in una stanza” di Gino Paoli e per la torta “Il mondo insieme a te” di Max Pezzali.

Per la torta abbiamo scelto la mia preferita ovvero la millefoglie della pasticceria Flego di Verona, semplicemente fantastica … ma sopra la torta cosa ci mettiamo?! Cerca in diversi siti i cake topper e finalmente trovo quello che faceva al caso nostro … le nostre iniziali in legno verde, colore del matrimonio, che davo contrasto alla torta bianca. Per questo cake topper ci siamo appoggiati a Daniela che li realizza artigianalmente, vi lascio il suo blog da sbirciare https://darqcreations.wordpress.com/

Dopo il taglio della torta, il desiderio erano le lanterne di carta, ma purtroppo c’è un divieto e non si possono lanciare … abbiamo dirottato sui palloncini bianchi con led luminoso interno … l’effetto è risultato comunque romantico.

 

Per la confettata abbiamo fatto tutto noi prendendo confetti Maxtris di diversi gusti, uno più buono dell’altro! Per i gusti dei confetti sono stati realizzati dei cartoncini con il tema della grafica generale e con dei bastoncini di legno sono stati posizionati nei vari vasi di vetro che contenevano i confetti.

Alla fine ci sono le Bomboniere un ricordo da lasciare agli invitati di questo meraviglioso giorno.        La bomboniera era una pietra di topazio azzurro, diversa dalle solite bomboniere … un regalo prezioso come lo è il nostro matrimonio. Per le pietre abbiamo preso dei sacchettini di velluto bianco dove inserire la pietra e la garanzia. Ciuffo di tulle con confetti e tutto chiuso all’interno di una scatolina quadrata bianca con nastro verde. La cosa bella è vedere ora tanti che hanno realizzato degli anelli, delle collane con le nostre pietre per mantenere vivo il ricordo… grazie!

Viaggio di nozze doveva essere la cosa più semplice visto che per chi non lo sapesse sono agente di viaggi … invece no! Marco aveva più voglia di girare io invece più relax e ovviamente un posto nuovo … alla fine sono riuscita nel mio intento e abbiamo scelto la meta SEYCHELLES.

E’ stato un viaggio unico, abbiamo visitato diverse isole, conosciuto tante persone e nuove culture, ci siamo riposati e divertiti!! Un mix di isole tra Praslin, La Digue, Curiose, Felicitè, Mahe .. una più bella dell’altra con una meravigliosa natura che fa da padrona in queste isole.

 

Al rientro uno stop di qualche giorno per visitare e trovare degli amici a Dubai.

Ringraziamenti

Partiamo dalla mia socia Elisa, che mi ha aiutata con le grafiche, confettata, allestimento al ristorante e altro ancora … Nicoletta, la Papi e tutto lo staff per il loro supporto e per il loro lavoro attento ed impeccabile durante il ricevimento.

Le mie testimoni Enrica e Veronica che mi sono state vicine quel giorno e attente che tutto andasse per il meglio … La mia famiglia che è stata di supporto e con il loro affetto hanno reso questo giorno speciale!

Tutti gli amici e parenti che ci sono stati vicini prima e dopo questo giorno.

Grazie di cuore!

 

Annunci
Viaggi / Viaggi di nozze/Holiday and Honeymoons

Australia Hamilton Island – Beach Club 5*

Hamilton è la più grande isola abitata, in ottima posizione ai margini della Grande Barriera Corallina, nell’arcipelago delle Whitsunday Islands, composto da 74 isole al largo del Queensland, Hamilston Island offre un’esperienza insuperabile: tempo meraviglioso, acque cristalline, spiagge di sabbia bianchissima, maestose barriere coralline, flora e fauna affascinanti, cibo e vini straordinari e  numerose attività.

Si raggiunge in aereo da Sydney, Cairns e Brisbane. Vip transfer incluso andata e ritorno dall’aeroporto.

aerial_shot_whitehaven_beach_whitsunday_island_off_queensland_australia_20120920

Con la sua straordinaria posizione fronte spiaggia, il Beach Club offre un’esperienza di vacanza sull’isola estremamente romantica. Circondato da giardini ornamentali, con 57 camere tutte affacciate direttamente sulla spiaggia di Catseye, ciascuna con il proprio cortile privato o balcone.

Dotato di comfort gratuiti quali la connessione Wi-Fi e i trasferimenti aeroportuali, il Beach Club offre una piscina a sfioro, una spiaggia privata e camere in riva al mare con balcone a uso esclusivo e vista mozzafiato sul Mar dei Coralli.

Le eleganti sistemazioni comprendono una TV via cavo a schermo piatto, una docking station per iPod, un lettore DVD e un bagno privato con accappatoio, asciugacapelli e set di cortesia.

Immerso in giardini tropicali, il Beach Club fornisce un servizio gratuito di trasporto con autista per visitare l’Isola di Hamilton.

A vostra disposizione anche attrezzature gratuite per gli sport acquatici, tra cui windsurf e snorkeling.

Affacciato sulla piscina circondata da palme, il ristorante del Beach Club propone piatti alla carta e cocktail creativi, mentre con una passeggiata di non oltre 5 minuti raggiungerete diverse altre opzioni di ristoro.

Il Beach Club di Hamilton Island dista solo 1 km dall’Aeroporto della Grande Barriera Corallina e 5 minuti di traghetto da Dent Island.

La grande barriera corallina si trova ad 1 ora e 50 minuti di barca, la bianchissima spiaggia di Whitehaven a 30 minuti circa ed infine Heart Reef, l’isola a forma di cuore a 30 minuti di elicottero.

Viaggi / Viaggi di nozze/Holiday and Honeymoons

Mauritius Hotel Beachcomber Trou Aux Biches Resort & Spa

BEACHCOMBER TROU AUX BICHES – L’hotel più romantico di Maurituis

Una spiaggia bianchissima, una laguna turchese dalle acque cristalline, un giardino tropicale di 35 ettari, una meraviglia senza tempo il Trou aux Biches Resort & Spa, uno degli esclusivi Beachcomber Hotels a Mauritius.

La sua posizione sulla costa nord occidentale dell’isola garantisce un clima ottimale ed è la cornice perfetta di tramonti mozzafiato. L’atmosfera romantica che si respira al Trou aux Biches lo rende un luogo idilliaco, quello che avete sempre sognato per il vostro matrimonio da sogno e per un’indimenticabile luna di miele a Mauritius.

MUTHOT1Dag11

Le diverse tipologie di suite sono raggruppate in eleganti bungalow disposti a semicerchio, mentre le ville private sono incastonate nei lussureggianti giardini tropicali. Un’attenzione particolare è riservata alla tutela ambientale che rende il Trou aux Biches il primo resort eco-friendly di Mauritius, in grado di offrire, allo stesso tempo, il top in termini di privacy, spazio e varietà.

Tutte le Ville, le Beach Front Suite e le Senior Front Suite sono dotate di piscina privata. Le altre categorie di suite si aprono su grandi piscine di 126 m2, disposte al centro di ogni semicerchio. L’hotel vanta inoltre un’immensa piscina costruita nel cuore del resort. Riservato ai bambini dai 3 ai 12 anni,anche il mini-club ha la propria piscina privata. Ovunque vi troviate, il mare è sempre a ‘portata di piede’.

DINING

Il Trou aux Biches Resort & Spa è l’hotel di Mauritius che propone la più vasta selezione di ristoranti, sei in tutto.

Quattro dei ristoranti si trovano nel cuore del resort, disposti attorno alla maestosa piscina principale, mentre gli altri due si trovano vicino alla spiaggia e al mare.

In linea con l’inconfondibile stile gastronomico Beachcomber, tutti i ristoranti del Trou aux Biches offrono un “viaggio culinario” oltre i confini di Mauritius, dall’Asia fino all’Europa.

Conosciuto come il più autentico resort cinque stelle di Mauritius, il Trou aux Biches Resort & Spa vuole far vivere la tipica vita isolana anche attraverso i suoi ristoranti, tre dei quali propongono un’ampia selezione di piatti locali.

Atmosfera accolgiente, cibo squisito e servizio personalizzato: ecco il comune denominatore di tutti i ristoranti!

UNA MAGNIFICA SPA DEDICATA AL BENESSERE

La Spa del Trou aux Biches si estende su un’immensa superficie: 2.897 m2 immersi nel cuore di rigogliosi giardini tropicali. Questa Spa è in grado di soddisfare le aspettative degli ospiti più esigenti che scelgono Mauritius per una vacanza all’insegna del benessere.

L’acqua è l’elemento ricorrente del design tropicale del Trou aux Biches e, ovviamente, la Spa non fa eccezione. Una passerella in legno, costruita su specchi d’acqua scintillanti, accompagna nel cuore della Spa, che è caratterizzato da una magnifica piscina circondata da un immenso deck in legno, luogo ideale per rilassarsi dopo il trattamento all’ombra dei profumati frangipani.

La Spa del Trou aux Biches è caratterizzata da due aree separate, ognuna differente nel design e nell’atmosfera. All’ingresso si viene accolti con profumati infusi alle erbe, salviette rinfrescanti e da un rituale di benvenuto molto rilassante che ha lo scopo di risvegliare tutti i sensi in modo armonico.

Dall’ampia reception, un elegante corridoio porta alle cabine, dotate di aria condizionata, e alle aree relax. Sofisticata e confortevole, la spa del Trou aux Biches vi offre un mondo di trattamenti eseguiti con esclusivi prodotti firmati Clarins o con una selezione di oli esotici.

Dall’altra parte della piscina, ‘protetta’ da un muro in pietra lavica, si trova la seconda ala della Spa, con da tredici cabine realizzate in legno e paglia, perfettamente collegate le une alle altre grazie a passerelle ombreggiate da pergolati incorniciati da piante rampicanti. Velata dalla vegetazione tropicale, ogni cabina ha una struttura che garantisce la massima privacy.

Qui gli ospiti possono sperimentare un’autentica esperienza ‘di bellezza’ a contatto con la natura, abbandonandosi ai benefici di un massaggio rilassante accompagnato dalla colonna sonora del canto degli uccelli e della delicata brezza marina.

MATRIMONI:

La struttura organizza matrimoni sulla spiaggia e tutta la cerimonia nel minimo dettaglio! Attenzione particolare per i clienti in viaggi di nozze con sconti dedicati e trattamenti di favore.

 Potrei concludere dicendovi che ho visitato personalmente questa struttura e ho mandato diversi clienti tutti tornati entusiasti … è davvero un hotel di classe dove ti senti coccolato in tutto e per tutto e nulla è lasciato al caso! per me è un arrivederci a presto …

Viaggi / Viaggi di nozze/Holiday and Honeymoons

Parrot Cay by COMO part of the Turks And Caicos Islands

PARROT CAY by COMO –  Providenciales Turks And Caicos Islands

 Il Parrot Cay resort si trova su un’isola privata dell’arcipelago delle Turks and Caicos: un ecosistema incontaminato di lagune, foresta vergine, mangrovie, circondati da 5 km di spiagge candide e finissime, lambite dal più turchese dei mari. Non poteva che sorgere qui, uno dei sette paradisi terresti realizzati dalla Como Hotels, che da sempre è sinonimo di resorts di alto design apprezzato in tutto il mondo.

image-41

Gli interni del Parrot Cay sono stati infatti disegnati da Keith Hobbs, già artefice di importanti progetti innovativi e più acclamati al mondo per la bellezza come ad esempio l’hotel Metropolitan di Londra e The Clarence a Dublino, oltre che aver disegnato megastore cult come quello di Armani sulla Fifth Ave a New York. Forme pulite ed essenziali, arredi minimalisti e di alta classe, l’esaltazione dell’ambiente e degli spazi grazie all’ampio uso del colore bianco, in piena sintonia con lo stile coloniale classico.

Sin da quando il Parrot Cay ha riaperto i battenti è frequentato da persone del mondo della moda, veterani del rock and roll e stelle del cinema. Le stanze sono spaziose ed isolate, con tocchi di stili tipicamente sud-est asiatico, letti a baldacchino in tek, zanzariere in mussolina ed amache balinesi per dondolarsi sulle terrazze. Se quello che cercate è la privacy (cosa che molti ospiti del Parrot Cay effettivamente si aspettano) approfittate dei bungalows bilocali: hanno una piscina privata che vi premetterà di fare il bagno nudi, e tutto il resto, in completa solitudine, con la possibilità di avere a disposizione un maggiordomo privato che non lascerete mai più andar via.

Diverse possibilità di sistemazione: accanto alle 42 camere, di cui 11 vista oceano, il Parrot Cay propone 4 suites, 6 case e 6 ville sulle spiaggia, a una, due o tre camere da letto con piscina privata. All’interno aria condizionata, ventilatore a soffitto in stile coloniale, TV satellitare, lettore CD e DVD, connessione internet WIFI, cassetta di sicurezza, minibar e facilitazione per tè e caffè.

Secondo il concetto di alta moda, ovvero eleganza, stile e lusso discreto, anche le strutture per la ristorazione e il divertimento sono di alto livello: due ristoranti, spettacolare piscina infinity di 550 mq., due campi da tennis, sports acquatici non motorizzati.

177489

Al Parrot Cay ogni dettaglio è studiato e predisposto per prendersi cura dei propri ospiti, specialmente per il loro benessere: la Shambala Spa è un vero santuario dove le antiche cure solistiche si combinano con trattamenti e programmi personalizzati. La spa è “eco-friendly” (rispettoso dell’ecologia, per intenderci), new age, ed è più lussuoso di una spiaggia di Bali. Ciotole con fiori sono sistemate sotto i lettini per i massaggi, e petali di loto galleggiano in vasche di tek. Il trattamento più conosciuto è il Javanese Royal Lular Bath, un trattamento di bellezza di due ore, tradizionalmente riservato alle principesse di Java in attesa del giorno delle nozze. Non mancano poi gli specialisti olistici: da un consulente russo per l’equilibrio energetico ai monaci buddisti.

hot-stone-massage-at-como-shambhala-spa-at-parrot-cay-resort

Per alcuni, il meglio del Parrot è proprio la sua peculiare caratteristica di isolamento: ci vogliono due aerei e due barche per raggiungerlo, quindi, il nostro consiglio è che portiate meno bagaglio possibile e, soprattutto, qualcuno che vi faccia compagnia. La combinazione località isolata-ospiti in cerca di privacy è la ricetta perfetta per la febbre da isola (il Parrot è a 45 minuti di barca dalla più vicina traccia di civiltà, non dimenticatelo).

E ci sono tante zanzare, anzi, a dire il vero un volta il Parrot Cay si chiamava proprio Mosquito (zanzara) Cay: state tranquilli però, la situazione è tenuta sotto controllo dalla disinfestazione giornaliera eseguita con crisantemo africano, non dannoso per l’ambiente, e decisamente miracoloso per debellare questi fastidiosi insetti.

Come raggiungerlo: All’arrivo all’aeroporto internazionale di Providenciales, sarete accolti dallo staff dell’hotel che vi condurrà al resort – 15 minuti in auto fino al Leeward Marina dove si proseguirà in barca per 35 minuti fino al Parrot Cay. Per favore contattare l’assistenza clienti per organizzare i trasferimenti.

MAPPA TURKS & CAICOS

 

Almeno una volta nella vita ci si dovrebbe regalare una vacanza al Parrot Cay .. un’isola da sogno!

 

Viaggi / Viaggi di nozze/Holiday and Honeymoons

Laucala Island Resort – Fiji

Laucala Island Resort

Laucala è un vero e proprio paradiso, e una proprietà lungimirante in tema di sensibilità ambientale e culturale.

lw2850_52167945_790x490

Situato su 1.400 ettari, il Laucala Private Island Resort è immerso in piantagioni di cocco, spiagge sabbiose, montagne verdi e incantevoli bellezze naturali nell’oceano Pacifico, isola dell’arcipelago settentrionale delle Yasawa, nelle Fiji.

Laucala è un isola Madre natura ha reso questo posto un vero e proprio Giardino dell’Eden, caratterizzato da una fitta vegetazione tropicale che si estende su tutta la zona collinare, per poi lasciare posto alle vaste spiagge di sabbia corallina, bagnate da un’acqua turchese trasparente.

I trasferimenti dall’aeroporto principale Nadi delle Fiji  è previsto in aereo.

lw2850_54206942_790x490

Da quando è stata scoperta l’isola ha visto diversi possessori tra i quali citiamo, tra i più recenti, il miliardario americano Malcom Forbes che la ribattezzò con il nome Forbes Island. Il suo intento era quello di fare del posto una sede di ritiro dal mondo circostante; con la sua morte la famiglia, nel 2003, vende l’isola al miliardario Dietrich Mateschitz, capo della Red Bull Energy Company, il quale ha restaurato e ristrutturato l’isola. Utilizzando materiali e strutture “eco friendly”, Laucala è diventata una delle mete più lussuose dell’Oceania: immerso nella vegetazione incontaminata si trova il Laucala Island Resort, un perfetto connubio tra lusso e natura selvaggia.

           Le 25 ville diffuse sulla punta settentrionale dell’isola creano un’atmosfera rilassata ma elegante, si dividono nelle seguenti tipologie:

  • The Plantation Residences: localizzato sulla vecchia Copra plantation è dotato di spiagge private. La struttura è stata progettata con  un massimo di tre camere da letto ed è ricca di  padiglioni all’aperto che circondano la vostra piscina privata. Torce e ciotole di fuoco accompagnano la vostra serata dal crepuscolo.
  • The Seagrass Residences: situata nella giungla tropicale è caratterizzata da una piscina naturale, ponti di legno, rocce e brandine creano una perfetta esperienza di vita all’aperto.
  • The Plateau Residences: quattro residences situati sulla collina Nawi da cui è possibile osservare le splendide scogliere delle isole vicine; le abitazioni, letteralmente immerse nella flora e fauna tipica, offrono situazioni ottimali per grandi famiglie e ritrovi tra amici.
  • Overwater Residence: interamente costruito sul mare, quindi ottimale per chi  è appassionato di nuoto e vuole osservare direttamente i meravigliosi coralli.
  • The Peninsula Residence: situato su un promontorio vi si accede direttamente con un’ imbarcazione. Il posto è dotato di una spiaggia privata, molto appartata, risultando così un perfetto posto per vivere momenti romantici.

Sostenibilità

Frutta, verdura, erbe esotiche, pollame e bovini sono prodotti e allevati con metodi sostenibili nelle fattorie dell’isola.

Ristoranti

Cinque ristoranti e bar dove i migliori chef internazionali provenienti da Europa e Asia servono una superba scelta di piatti occidentali, asiatici e locali che permettono di gustare piatti realizzati interamente con cibi tipici della zona.

Spa & Wellness

A Laucala l’anima raccoglie momenti magici come fossero conchiglie di mare: mentre si guarda il sole scomparire oltre l’orizzonte, mentre la luna d’argento sparge i suoi raggi sopra la spiaggia di sabbia e l’Acquario gioca con i suoi diamanti, nelle Spa Suite le mani magiche dei terapisti aprono i centri di energia del corpo grazie ai trattamenti basati sulle risorse dell’isola.

 lw2850_52175711_790x490

Golf

Il campo da golf da 18 buche del resort è stato progettato dallo scozzese David McLay-Kidd. Professionisti PGA sono a disposizione degli ospiti.

Si trova a ridosso della montagna, nella vecchia piantagione, dove fairway ondulati e green impegnativi con bunker strategici assicurano un percorso ben equilibrato. Il layout par72 offre una varietà di opzioni che creano l’equilibrio perfetto per i golfisti di tutti i livelli. Professionisti PGA sono disponibili per assistere gli ospiti. Il campo da golf è stato progettato dallo scozzese David McLay Kidd.

lw2850_52167849_790x490

Attività sportive: mountain bike, sport acquatici, equitazione, centro fitness, pesca, windsurf ed infine lo snorkelling. Alle Fiji troverete la terza barriera corallina più grande al mondo per la lunghezza.

Per i matrimoni a disposizione una cappella sull’isola e ricevimenti privati.

lw2850_54207055_790x490

Quest’isola non è per tutti! Un mini soggiorno viene tra i 5 mila e i 40 mila dollari .. del resto stiamo parlando di uno dei resort più lussuosi al mondo.